L’Incanto della Fata della Rosa

Per compiere questo incanto occorre procurarsi di buon mattino, nel giorno in cui avviene la fase della Luna Piena nel mese di maggio, una bella rosa rossa. Ci si reca successivamente in un luogo lontano da città e abitazioni, in cui scorra un fiume. Si accendono tre candele rosse, si arde incenso composto da Petali di Rosa, Essenza d’Ambra, Gardenia e Sandalo, si recita la formula dell’Incanto tenendo la rosa nella mano sinistra e infine si pronuncia un desiderio. Si raggiunge quindi la sponda del torrente e si inizia a sfogliare lentamente il fiore: per ogni petalo che si stacca si deve recitare la seguente breve invocazione:

Fata della Rosa,

dei fiori principessa,

accogli il desiderio,

mantieni la promessa.

Si lasciano poi scivolare nel fiume i rimanenti petali, uno dopo l’altro, mantenendosi concentrati sulla propria richiesta, fino all’ultimo, che sarà immerso nell’acqua assieme allo stelo dicendo:

Fata della Rosa, proteggi il mio desiderio.

Tratto da :Rituali e Incantesimi della Magia delle Fate, Pier Luca Pierini R., Rebis Edizioni

soffittaweb

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.